Il poeta

Uomini d’Oriente,

Che per Giacomo son tutti cinesi

Coi volti esausti,

Ma un poco anche appagati

Avvolti nei vapori aromatici

Delle loro cucine portatili

E salmastro si mescola a polveroso

Vivo ed inerte.

C’è forse Bellezza in tutto ciò?

Si domanda dalla torre di cemento

Il barbuto poeta.

G.U.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...