7:43

Come la vertebra di un serpente

la musica dopo l’ultima nota o l’ombra della luna

tutte le cose si affollano su una zolla d’aria

un teschio pieno di vita

una prateria di lunghe ciocche spente

Il cielo verde allaga formule rodate attese vane e salvifiche lontananze

 743

E.B.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...