Supermercato

 

Blues d’oltretomba, e rantoli umidi

di un homo postmoderno

aggrappato a mille lattine.

Vaga,

sognando e vomitando.

Tra corsie scorsoie

come nodi alla gola.

Impastato negli sciroppi, e negli zuccheri raffinati

come avida mosca

sui rotoli di carta giallognola.

Frutto di ibrida fermentazione alcolica

agevolata da reagenti chimici nocivi.

Non rivedrà mai più il sole.

Lo sostituirà coi riflettenti metallici attorno ai tubi a fluorescenza

e si evolverà in cattività,

costretto e idroforzato

come un pomidoro di serra.

G.U.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...