Pace non trovo et non ò da far guerra

Mi sono rassegnato all’inettitudine,

sono abituato all’indolenza

ed assuefatto dall’ignavia,

ma non per questo non sono in grado d’apprezzare con slancio

i sapori complessi, ad esempio,

o le opere d’arte,

la letteratura sperimentale,

gli arbusti ad alto fusto,

la comunicativa gestuale d’un cane affettuoso…

Esisto solo per inerzia,

in controtendenza.

Eternamente stimolato, et tormentato,

dalla sensazione angosciante di vivere in un’antitesi.

G.U.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...