Street grappa

Un vecchio slavo col borsone,

voleva vendermi acquavite fatta in casa,

pulita, secca, potente.

L’ho comprata.

Oro trasparente in bottiglie di polietilene tereftalato .

E l’ho bevuta con lui,

a piccoli sorsi,

per difendersi dal vento gelido

che non fa sciogliere il ghiaccio.

Respiro l’odore balsamico dell’alcool

e del mondo antico infuso in esso,

volatile. Incolore.

Poi, alleggerito, torno alle mie monotone faccende itineranti

e guardo il vecchio allontanarsi lento

con un passo che pare incerto.

G.U.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...