il Natale

NATALE IS COMINGNon capisco perché un sacco di gente odi il Natale. Io capisco un mio amico, il suo capo si chiama Natale ed è milanese; hanno quella strana moda di mettere l’articolo davanti ai nomi. È odioso, l’articolo davanti al nome. Per li mio amico è odioso Natale, il suo capo. Io, invece mi riferisco a chi odia il Natale come avvenimento. “Festa Pagana, maledetti Cristiani che si sono appropriati di questa festa” e altre dicerie del genere che si sentono, ogni anno, sull’argomento.

Ognuno di noi è libero di credere in quello che vuole, Dio, Allah, Buddha, Babbo Natale, Shiva, Visnù. Io credevo di avere il pisello enorme ma, da adolescente, ho scoperto i porno con Rocco Siffredi e mi sono ricreduto. Un po’ come quando da bambino mi sono svegliato in piena notte, della vigilia, e ho sorpreso i miei genitori che mettevano i miei regali sotto l’albero; sì, hanno provato a condirmela che era passato il vecchio ciccione a lasciare il tutto, ma anche se avevo quattro anni, non ero mica pirla.

Il clima Natalizio è bello, le vetrine addobbate, le piazze in festa, le vie illuminate. Dai, non potete dire che è una MERDA. Si va in giro per negozi a cercare i regali idioti per gli amici, ci si mette a casa ad incartarli. Si aprono le caselle del calendario dell’Avvento, il mio in ogni casella ha una bottiglia da 0.33 di birra. È molto originale, magari l’anno prossimo vi insegno a farlo.

Poi ci sono tutte le cose negative, come sempre, ad esempio le povere commesse che fanno trenta giorni consecutivi di lavoro a sedici ore al giorno, sottopagate e senza contratto decente. Ci sono le coppiette nei centri commerciali che non ti fanno trovare parcheggio o te le trovi in coda casse al supermercato per pagare SOLO una coca cola, oppure trovi la vecchia rompicoglioni con il cartone del latte.

Finalmente arriva il giorno di Natale. Tutti i parenti riuniti attorno ad un tavolo. Parenti che non ricordavi neanche di avere. In quel momento rimpiangi di non essere bambino e credere a Babbo Natale e nello stesso tempo ti torna in mente l’immagine dei tuoi genitori che sistemano i regali e ti hanno mentito, io ripenso a Rocco e mi rideprimo. Ogni tanto mi chiedo cosa pensi Rocco di John Holmes. No, non si sente sicuramente come me. 

Scusate, come sempre divago.

Dunque, il giorno di Natale, tutti con i parenti a mangiare, a parlare e a mangiare. Io sono meridionale, quindi ho tanti parenti e anche tante portate. Antipasti a non finire, quattro primi, tre secondi, quattro contorni, sei dolci, vini vari, panettoni, insalata di rinforzo, la zia che dice: “bello il nipote mio, mangia il finocchio che ti sgrassa la bocca!”. Poi hai lo zio che ti chiede “Che fai, stai lavorando?” e tu non sai che rispondere perché hai lavorato per dieci mesi, ma anche quest’anno sotto Natale ti è scaduto il contratto e non ti è stato rinnovato.

A metà pranzo arriva la nonna: “Tieni nipotino mio, tieni la cinque euro” e di frodo, sotto al tavolo facendo finta di nulla, come un pusher di Quartoggiaro, ti rifila LA CINQUE EURO in qualche tasca che tu non sai di avere. 

Finito il pranzo, e saranno circa le otto di sera, inizia la mega tombolata. Chi di voi non ha un parente pirla che appena siete tutti seduti, dopo il primo numero urla “TERNO!!!!!” Risate di compatimento generale, voi che sacramentate a metà tombola perché vostro cugino, probabilmente figlio del pirla di prima, vi incasina i fagioli delle caselle.

Natale è questo, è stare insieme, rilassarsi… cazzo ho riletto il post, forse inizio a capire perché tanta gente detesti il Natale.

Io, da queste giornate di festa, cercherò di vederne il bicchiere mezzo pieno, e se si svuota, lo riempirò ancora.

H.J.

Annunci

One comment

  1. :)))
    Non cambia tanto da nord a sud….isole comprese

    le nonne poi uguali!
    ….”comprati il gelato” e di danno 50euro!
    cioè un gelato d’inverno talmente grande da farsi venire il mal di gola…. 😀

    che tenerezza però…

    auguri comunque buone festività
    .marta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...