È

È il chiodo fisso la luce che non si spegne.

È il ribollire costante il movimento perpetuo.

È l’attesa incosciente la frenesia pulsante.

                                   

I gradini, le salite le curve, i muri.

L’acqua che non si ferma la risata che esplode.

La porta che cigola la mattonella divelta.

 

È il sogno ricorrente il fiato corto.

È lo sguardo che vaga la mano che scrive.

È il sospiro lasciato la parola trovata.

 

La vista annebbiata il corpo stanco.

Il caotico silenzio le cose non dette.

Il pensiero rapido il sorriso scomposto.

rosso - J.W.

J.W.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...