Taccuino all’Idrogeno – Settembre/Ottobre 2011 – Numero 11

A quasi due anni dalla sua prima uscita vogliamo dunque rammentarci di quell’idea (love is in the air, battito di ciglia, battito di ciglia, battito di ciglia, ravvivata di capelli) e nel farlo scegliamo di prendere spunto da uno che di nome fa Stefano Benni. Perché? Perché ci ricorda noi. Una copertina che ricalca quindi, a modo nostro, come sempre facciamo, quella del suo Bar sotto il mare, con gli autori che attualmente fanno parte della combriccola semi-improvvisata che costantemente si incontra in un bar virtuale a discutere. Che non è sotto il mare in questo caso, ma che vale comunque una storia (o meglio, due) per ognuno. Le migliori, scelte per chi ha scelto di leggerci fino ad ora, o ha scelto di farlo ora. O almeno ciò che ognuno di noi finora ha sentito come tali.

E’ parte questa dell’Editoriale che stavolta noi del Taccuino – ebbene sì – abbiamo deciso di imbastire alla meno peggio per la nuova uscita. Un’uscita che vuole essere una sorta di the best, se di best si può parlare, per ritrovarci ancora una volta al nostro bar, per una rimpatriata che ci piace pensare condivisa con tutti quelli che decideranno – lasciate ogni speranza ‘o voi che entrate – di unirsi a noi, chi per la prima volta e chi già abitudinario, e sfogliarci (ancora) un po’.

Non ci dilunghiamo quindi, perché ci piace pure pensare che abbiate accettato il nostro invito. Vediamo già qualche faccia nuova seduta ad un qualche tavolo. E guarda là, un vecchio amico. Quindi, non ci resta che dire al barista di versare da bere. Ecco, arriva.

Taccuino all’Idrogeno – Numero 11 (pdf)

Taccuino all’Idrogeno – Numero 11 (issuu)

Non vogliamo essere nulla più che avventori seduti al tavolo di un bar, a chiacchierare del più e del meno cercando d’essere i primi degli ultimi, i migliori dei peggiori; a sputare budella mentre guardiamo i fondi dei nostri bicchieri ormai vuoti. Rialziamo gli sguardi per guardarci negli occhi. Insomma, non illuminiamo ma di sicuro facciamo ambiente.

Dichiariamo quindi di essere responsabili di ogni scritto da noi prodotto ma non dell’utilizzo che sarà fatto di esso. Anche questo a scelta del lettore.

(dal Manifesto di Taccuino all’Idrogeno)

(Ri)benvenuti!

I Taccuini tutti

Annunci

2 comments

  1. …orca miseria, presi dall’impeto (e pure un po’ dalla fretta e dallo sprombatutto) non ci siamo accorti che a pagina 16 c’è un erroraccio. La foto “Senza titolo” del nostro immaginifico fornitore di immagini è tratta dal numero 8 del Taccuino, e non dal 7. Ci scusiamo per il disagio (e anche per il fatto che non ci sarà alcun rimborso, eh).

    La redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...